L’addestramento riduce lo stress nel cane - JK9 - Educa il cane
15577
post-template-default,single,single-post,postid-15577,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

L’addestramento riduce lo stress

addestramento stress

L’addestramento riduce lo stress

Negli ultimi anni stanno aumentando i cani che mostrano problemi di ansia, paure e fobie. Spesso il problema è riconducibile a uno sviluppo del comportamento del cucciolo non ottimale (cani adottati che provengono da situazioni di randagismo, nati liberi o “vittime” del traffico di cuccioli dall’ Est Europa). L’ideale sarebbe farsi aiutare da un professionista già nella fase di pre-adozione ma, nel caso in cui il cane sia già a casa, un bravo professionista potrà aiutarti nella gestione del nuovo membro della tua famiglia.

Per aiutare questi cani a condurre una vita normale uno degli strumenti che abbiamo a disposizione è l’apprendimento.

Lo studio sugli effetti dell’addestramento

L’addestramento riduce lo stress non solo nei cani ma anche nei lupi tenuti in cattività, come dimostrato da uno studio dell’università di San Paolo in Brasile in uno studio pubblicato a settembre 2016.

Per questi animali selvatici una fonte di stress è la mancanza di controllo sul proprio ambiente e l’impossibilità di evitare il contatto con l’uomo. Gli animali selvatici tenuti in cattività vivono in ambienti sostanzialmente diversi dal loro habitat naturale, in cui hanno sviluppato il loro repertorio comportamentale. In natura, gli animali hanno il controllo su una parte significativa delle loro azioni, ad esempio, decidono quando e come dedicarsi a attività particolari. Al contrario, gli animali in cattività sono soggetti a programmi più rigidi che danno loro poche occasioni di procacciarsi cibo o un compagno così come esercitare il proprio controllo sulla situazione alla quale vengono esposti. Questa situazione di limitazione delle scelte e del controllo può creare frustrazione e stress cronico che pesano sul benessere dell’animale.

Gli effetti positivi dell’addestramento sullo stress

Questo studio analizza gli effetti sia in termini di comportamento (comportamenti che indicano cooperazione e quelli che indicano stress) che fisiologici (variazioni nelle concentrazione di cortisolo nella saliva) dell’utilizzo crescente della pratica di addestramento di animali selvatici come strada per rendere più semplice la manipolazione o come semplice arricchimento comportamentale.

Sono stati valutati gli effetti delle sessioni di addestramento all’interno da parte di guardiani familiari su 9 lupi (Canis lupus) socializzati con l’uomo e 9 cani (Canis lupus familiaris). Tutti gli animali sono stati cresciuti in gruppi intraspecifici con le stesse identiche condizioni in maniera da mantenere lo stesso livello di socializzazione con l’essere umano e familiarità all’addestramento. I ricercatori hanno raccolto campioni di saliva dell’addestratore per testare come i livelli di stress dell’essere umano potessero influenzare le risposte degli animali.
Durante le sessioni di addestramento, gli animali, separati dal resto del branco, hanno mostrato tutti la tendenza a restare vicini (meno di un metro) al proprio addestratore, orientati verso di lui e a rispondere in maniera per lo più adeguata ai comportamenti richiesti dimostrando così concentrazione nel compito (i cani rispetto ai lupi rispondevano in maniera più veloce e dimostravano un po’ più di attenzione e concentrazione). Inoltre nessuno degli animali ha mostrato comportamenti che suggerissero stress (ansimare, leccarsi le labbra, pacificare, coda tra le zampe…etc..) durante le sessioni di addestramento.
In maniera molto simile ai cani il livello di cortisolo presente nella saliva (indicatore dello stress) dei lupi mostrava lo stesso effetto di riduzione dello stress derivato dalle sessioni di addestramento. Le risposte ai comportamenti richiesti e la riduzione del livello di cortisolo nella saliva sia dei cani che dei lupi variavano a seconda dell’addestratore, il che indica come l’effetto rilassante dell’addestramento abbia anche una componente sociale.

L’addestramento del lupo

Immagine di una sessione di addestramento durante la quale il lupo Shima risponde al segnale “terra” a meno di un metro dall’addestratore

 

Concentrazione di cortisolo prima e dopo l'addestramento

Concentrazione di cortisolo nei campioni prelevati dai lupi e dai cani prima e dopo 15 minuti dalla fine della sessione di addestramento

Se il tuo cane è particolarmente ansioso, mostra paure e fobie il consiglio è quello di rivolgerti a un educatore esperto in questo tipo di problematiche per programmare assieme un percorso che comprenda anche qualche sessione di apprendimento.
Un altro aspetto positivo del lavorare sull’apprendimento è che utilizzando metodi corretti migliorerà il rapporto con il tuo cane e anche il controllo. Il controllo sul tuo cane può anche salvargli la vita!

Contattami per una consulenza o per un consiglio sul professionista più vicino a te

 

RIPRODUZIONE RISERVATA Tania Andreutti

Ref: Vasconcellos AdS, Virányi Z, Range F, Ades C, Scheidegger JK, Möstl E, et al. (2016) Training Reduces Stress in Human-Socialised Wolves to the Same Degree as in Dogs. Faculty of Animal Sciences and Food Engineering, University of São Paulo, BRAZIL. Published: September 9, 2016

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.